Preview SBK, Jerez: scontro tra titani sul tracciato di casa Bautista

Il Mondiale Superbike torna in pista dopo quattro settimane di stop e vola a Jerez de la Frontera, dove lo spagnolo Alvaro Bautista tenterà di riconquistare il primo gradino del podio, dopo il secondo posto nella tappa italiana. Lo spagnolo dovrà fare i conti con un Rea che cercherà di riconfermare tutto il proprio potenziale.

Testo di Valentina Gennari, foto di Luca Gorini

Il leader del mondiale Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Panigale V4 R) arriva sul circuito di casa con ben 43 punti di vantaggio su Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK – Kawasaki ZX-.10RR), diretto rivale per il titolo, che ad Imola aveva trovato la vittoria, approfittando del weekend sottotono del pilota Ducati.

Per l’irlandese non sarà semplice riconfermarsi vincitore su questo tracciato, che storicamente non gli è mai stato favorevole. Tuttavia il pilota Kawasaki è determinato a fare bene, soprattutto dopo aver riassaporato il gusto della vittoria che, fino ad Imola, mancava da troppo tempo:

“Sarà importante completare molti giri durante le prove per prepararci alle gare, dato che sarà la prima volta che correremo a Jerez in estate. La temperatura sarà molto più elevata rispetto a quando siamo venuti qui per i test invernali. Tenendo a mente questo, lavoreremo sodo e proveremo a continuare su questa linea positiva”, afferma il “Cannibale”.

Lo spagnolo, dopo l’inciampo di Imola, torna davanti al suo pubblico e ha come unico obiettivo quello di tornare sul gradino più alto del podio. Bautista conosce bene la pista, avendoci corso anche l’anno scorso nella MotoGP, e cercherà il riscatto ponendo rimedio alle difficoltà tecniche riscontrate in Italia.

Dopo l’ultimo round di Imola, la prossima gara in calendario è quella di Jerez, un tracciato che conosco molto bene, e quindi spero che torni tutto nella normalità”, afferma Bautista.

“Per me Jerez è un’altra pista di casa, quindi speriamo di divertirci e soprattutto di far divertire tutto il pubblico spagnolo”.

Anche Chaz Davies (Aruba.it Racing – Panigale V4 R) è ottimista per questo weekend a Jerez:

“Non vedo l’ora di scendere in pista a Jerez”, sostiene Davies. “Lì incontreremo uno scenario e un clima molto diverso da quello che abbiamo vissuto negli ultimi due round e dove sicuramente farà molto caldo questo weekend. Nel corso degli anni i miei risultati a Jerez sono stati un po’ altalenanti ma ciononostante sono riuscito a vincere tre volte, quindi sono certo di poter lottare per le posizioni che contano”.