Preview SBK, Donington: Bautista favorito?

I numeri dicono che la Ducati potrebbe essere la beniamina, ma la Kawasaki non è distante ed il confronto tra le due si preannuncia acceso. Laverty e Van Der Mark vengono dichiarati idonei per correre, mentre Reiterberger verrà sostituito da Hickman.

Testo di Valentina Gennari, foto di Luca Gorini

A Donington Park, tutto è pronto per l’ottavo round della stagione: piloti e squadre scenderanno in pista per dare prova del loro valore e regalarci una battaglia degna di nota.

Il favorito sembra essere proprio lo spagnolo Alvaro Bautista (Aruba.it – Ducati Panigale V4 R) che arriva sul circuito inglese da leader del campionato. Il suo dominio però è stato messo a dura prova negli ultimi due appuntamenti, dando così la possibilità a Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK – Kawasaki ZX – 10RR) di accorciare il suo distacco a soli 16 punti.

Ma sarà davvero così facile per la Ducati vincere? In Gran Bretagna la Casa di Borgo Panigale detiene il record di vittorie, ne vanta ben 17. Ma l’ultima risale al 2011, quando in Gara 2 Carlos Checa è salito sul gradino più alto del podio e comanda anche in quanto a numero di podi, 53.

Certo, cifre sbalorditive per la Rossa, ma forse non abbastanza per contrastare gli enormi progressi messi ad hoc dalla Kawasaki: il Campione del mondo in carica ha affermato che il suo rivale non è imbattibile e sulla pista britannica è deciso a continuare la sua linea positiva per poter volare verso Laguna Seca da nuovo leader del Campionato.

Lo spagnolo però sembra essere speranzoso e determinato a mettere una pezza agli errori commessi nei round precedenti:

“Devo assolutamente imparare dagli errori commessi negli ultimi due round, penso di essere stato un po’ troppo sicuro di me stesso; Inoltre dobbiamo concentrarci e lavorare sodo per il prossimo round. Donington Park è una pista che conosco abbastanza bene, la nostra performance è ottima, quindi l’obbiettivo è cercare di mantenere lo stesso livello raggiunto fino ad oggi”.

Il round di Donington Park riacquista inoltre uno dei grandi protagonisti: Michael Van Der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team – Yamaha YZF R1) si è sottoposto alle visite mediche in circuito ed è stato dichiarato idoneo a correre. L’olandese potrà dunque tornare in sella alla sua Yamaha già questo weekend.

Dopo essere stato fermo tre round a causa di una frattura ad entrambi i polsi, anche il pilota del team Go Eleven Eugene Laverty (Team Go Eleven – Ducati Panigale V4 R) ha ricevuto l’ok dei medici per poter tornare a correre già nel round inglese.

Sorte diversa invece per Markus Reiterberger (BMW Motorrad WorldSBK Team – BMW S1000 RR) che conclude ancora prima di cominciare. Il pilota BMW infatti si è ammalato alla vigilia dell’ottavo appuntamento della stagione, una forte influenza con febbre alta lo ha costretto addirittura a recarsi in ospedale nella notte di mercoledì, verrà sostituito da Hickman.