In soli quattro anni siamo passati dall’essere un blog di appassionati a diventare un’affermata agenzia di marketing e comunicazione. Ed ora? Il meglio deve ancora avvenire…

La foto sopra risale al 15 Aprile 2015: a quel tempo Petrolhead Italia era solo un blog di appassionati nato a Febbraio, solo due mesi prima. Il nostro obiettivo era raccontare la passione per il motorsport e parlare di car culture in generale: eravamo presenti a track day, raduni ed eravamo fieri di condividere la nostra passione con altri appassionati. Eravamo studenti, non avevamo un vero budget per attività di marketing, ma avevamo bisogno di uno striscione per far vedere alle persone che eravamo costantemente in pista.

La foto sopra rappresenta la tenacia e la persistenza di raggiungere i proprio obiettivi massimizzando quello che si ha a disposizione: comprammo un semplice lenzuolo bianco e ci creammo il nostro striscione. Donammo al nostro sogno quello che avevamo: passione e tempo.

Dopo due anni, nel 2017, Petrolhead Italia divenne un’agenzia di marketing e comunicazione e Alex Irlando saltò a bordo: il primo pilota a credere nel nostro potenziale. Vinse la CIK-FIA International KZ2 Cup e in un batter d’occhio eravamo sulla vetta del mondo. L’anno successivo accogliemmo Leonardo Marseglia con noi ed assieme affrontammo alti e bassi fino al passaggio in KZ.

Nel 2018 Petrolhead Italia aprì le porte ad aziende del settore: Driving Force Events LTD , la società che organizza e promuove la Gulf 12 Hours, ci chiese un supporto per l’organizzazione dell’evento ad Abu Dhabi. Siamo fieri di poter dire che l’edizione 2019 è stata la migliore mai realizzata con piloti professionisti e superstar del calibro di Valentino Rossi in pista. 

Nel frattempo BER Racing Europe, importatore ufficiale Arai Helmet in Italia, Spagna, Portogallo e Andorra, ci affidò il racing service e l’organizzazione dei touring service in queste quattro nazioni. Nove campionati nazionali vinti da piloti Arai, +25% di fatturato annuo e più di 80 piloti supportati ufficialmente: questo è il rullino di marcia della gestione 2019.

Il 2019 è stato l’anno cruciale: go big or go home. Decidemmo di fare le cose in grande. Mettemmo a punto i nostri servizi, creammo una nuova brand identity e rinnovammo il sito internet. Il tutto ha funzionato: Francesco Pizzi, Leonardo Taccini ed il team OSCAR Performance con i suoi 7 piloti ci hanno affidato la loro comunicazione e le loro attività di PR. 

Cosa accadrà nel 2020? Non siamo ancora soddisfatti, sentirete molto parlare di noi. Stay tuned, #StayRacing.

www.petrolheaditalia.com

petrolhead italia